Scritto

  • il 25.03.2011
  • alle 01:44 PM
  • da E.Turriziani

L’affidamento condiviso 0

 ”Mamma, mi vieni a prendere?”

Cosa succede nel caso in cui un genitore, in regime di affidamento condiviso, voglia delgare un terzo a prelevare il proprio figlio da scuola o da attività sportive? Può farlo?
Roberta Piacitelli

Un genitore in regime di affidamento condiviso, ex art 155, comma 3°, c.c.,può esercitare la potestà genitoriale, per quanto attiene alle questioni di ordinaria amministrazione, anche disgiuntamente. Tra queste, rientra la possibilità di delegare un terzo di propria fiducia a quanto su indicato. Sarebbe comunque opportuno, trattandosi di minori, rilasciare una dichiarazione scritta alla scuola o al centro sportivo, ove il minore svolge attività, indicando la persona delegata a prelevare il minore e autorizzando all’uopo la scuola o il
centro sportivo. In caso di disaccordo dell’altro genitore, sarà necessario ricorrere all’Autorità Giudiziaria.

Eleonora Turriziani

sottoscrivi i commenti via RSS

Non ci sono commenti per questo articolo

Inviaci un tuo commento

* sono campi richiesti

AVVERTENZA: i contenuti di questo sito si riferiscono a fattispecie generali e non possono in alcun modo sostituire il contributo di un professionista qualificato. L'autrice declina ogni responsabilità per errori od omissioni, nonché per un utilizzo improprio o non aggiornato delle informazioni contenute.

Sito creato con WordPress e FREEmium Theme, sviluppato da Verdana.
I miei Blog: La Mediazione Familiare | Problemi di Coppia | Tutela del Minore | Violenza sulle Donne